Palmi (Rc), l’IC “De Zerbi – Milone” e l’Avis Provinciale insieme presentano: “Ambiente, Storia e Valori”

avis messina (4)L’AVIS Prov.le RC continua sotto l’energica guida del suo presidente dott. Antonino Posterino, la sua tenace azione di divulgazione della cultura della donazione del sangue. Un altro incontro entusiasmante, di grande valenza culturale, si è svolto mercoledì 18 Maggio 2016 presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “De Zerbi – Milone” di Palmi, parlando loro di “Ambiente, storia e valori”. Le finalità sono quelle di scoprire la nostra bella terra con il suo patrimonio storico-artistico, le nostre tradizioni, la nostra storia ed acquisire stili di vita sani e alla luce dei valori della solidarietà. Infatti nel progetto rientra anche la cultura della donazione del sangue. Il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Marina Militano ha avviato l’incontro salutando i numerosi e graditi ospiti e, in particolare, i rappresentanti dell’AVIS Provinciale di RC, il Presidente Dott. Antonino Posterino, il Vicepresidente AVIS Regionale Calabria Dott. Paolo Marcianò e l’Avv. Diego Geria, Responsabile Prov.le AVIS Scuola. Il Dirigente Scolastico ha ringraziato l’AVIS per la splendida collaborazione prestata per l’organizzazione dell’incontro precisando che l’intento era quello di vivere un momento lieto di solidarietà, storia e cultura. La Dirigente ha inoltre evidenziato che la Scuola opera su un vasto territorio che vanta una lunga e gloriosa storia che racchiude tanti nobili valori di una terra meravigliosa e che si attivano percorsi di formazione alla cittadinanza attiva promuovendo comportamenti corretti di solidarietà. Subito dopo la prof.ssa Franca Surace, Docente Scuola Primaria, promotrice dell’incontro con l’AVIS, ha presentato l’iniziativa, evidenziando l’importanza della collaborazione con l’associazione, impegnata nella divulgazione dei valori della solidarietà e della donazione del sangue ed anche della storia locale che non rientra nei programmi scolastici, ma che risulta di fondamentale importanza per la formazione culturale e morale degli studenti. La parola è quindi passata al Presidente dell’AVIS Prov.le, Dott. Posterino che, dopo aver ringraziato la Dirigente Scolastica e tutto il gruppo docente per la sensibilità e l’amicizia dimostrata nei confronti dell’Associazione, ha ricordato quanto sia importante oggi l’impegno dei volontari AVIS. La Calabria, da poco ha raggiunto l’autosufficienza e, di conseguenza, è costretta ad impegnarsi sempre di più a mantenerla per evitare come si faceva una volta di importare sangue da altre Regioni. Il Presidente dell’AVIS ha poi spiegato che la donazione del sangue è un gesto nobilissimo e di grandissima solidarietà ed i requisiti necessari per poter essere donatori di sangue. Il dott. Posterino si è inoltre congratulato con l’Architetto Massimo Iusi, Presidente AVIS Comunale Palmi per la splendida attività svolta dalla sezione su questo nobile territorio. Successivamente è intervenuto il dott. Paolo Marcianò, Vicepresidente AVIS Regionale Calabria, che ha ricordato quanto sia importante la collaborazione tra le varie istituzioni e l’impegno dell’associazione nell’ambito scolastico che è stato appositamente richiesto dal MIUR e sancito con la sottoscrizione di appositi protocolli d’intesa. Il dott. Marcianò ha evidenziato che la scuola esiste per i ragazzi ed è al servizio degli studenti che devono avere un’adeguata formazione sia sotto il profilo culturale che sotto il profilo morale. Il Prof. Diego Geria ha poi relazionato: “Ambiente, Storia e Valori”, precisando che la sua intenzione era quella di evidenziare esclusivamente aspetti “positivi” della nostra storia. Ha spiegato che la parola Aspromonte non ha un significato negativo poichè deriva dal greco Aspros che significa “bianco”, probabilmente per ricordare il candore della neve, la lucentezza delle rocce e dei ruscelli. Con l’ausilio di alcune interessanti slide Geria ha rievocato: i miti, le leggende, gli alberi sacri agli dei e le vicende storiche svoltesi sul nostro territorio. Il Professore si è poi soffermato su Tauriana, l’arrivo di Garibaldi a Palmi, il suo ferimento in Aspromonte e sull’eroica morte del tenente Nicola Pizi, medaglia d’oro al valore militare. E’ stato un incontro interessante al quale i ragazzi delle 5^ classi della scuola primaria e delle 3^ classi della scuola secondaria di I° hanno partecipato con grande attenzione.