Palmi (Rc), esce il libro del Magistrato Tuccio

La copertina del libro di Tucciodi Giuseppe e Sigfrido Parrello- “La Casa della Cultura di Palmi è uno scrigno colmo di ricchezze della nostra terra e non solo e contiene una delle biblioteche più importanti del nostro territorio con oltre 150.000 libri catalogati . Il libro del dott. Giuseppe Tuccio può essere considerato tra quelli che possono occupare, nello specifico settore, uno spazio importante tra gli scaffali”. Questo il primo commento del sindaco di Palmi Giovanni Barone nel ricevere l’ultima pubblicazione del dr. Tuccio dal titolo “La difficile antimafia. Oltre la legittima repressione. Verso innovativi processi informatico-culturali. Perché la zona grigia non divenga totalmente bianca”. Per i tipi della casa editrice Calabria Sconosciuta editore. L’autore, tra i più noti magistrati calabresi, è stato nel suo lungo impegno lavorativo, presidente della Corte d’Assise di Reggio Calabria, Procuratore della Repubblica di Palmi, Presidente della Corte d’Assise d’Appello di Catanzaro divenendo infine Presidente onorario aggiunto della Corte Suprema di Cassazione. 650 pagine ricche di esperienza maturata sul difficile campo della applicazione della giustizia ma altresì dense di grandi fermenti culturali ad indicare strade percorse e da percorrere alla ricerca della applicazione del diritto e del principio della “legge uguale per tutti”. Il libro si presenta con una interessante veste tipografica e risulta suddiviso in una parte introduttiva, una parte prima che tratta più direttamente delle esperienze di lavoro, una parte seconda più propriamente socio-culturale e pedagogica, una parte terza che raccoglie cronache, commenti, interviste e rassegna stampa. Una pubblicazione che dovrebbero leggere soprattutto i giovani per avere memoria di tanti accadimenti che hanno segnato la nostra terra e le cronache giudiziarie di diversi decenni ed ancora per imparare a conoscere personaggi, cultura ed opere indispensabili per apprezzare la nostra storia ha aggiunto il primi cittadino di Palmi Barone che ha invitato il magistrato a presentare questo interessante lavoro ai giovani studenti della città. Un testo rivolto a stimolare un sempre maggiore impegno della famiglia, della scuola, della chiesa e dei partiti politici nel fronteggiare il fenomeno della criminalità organizzata in Calabria. Un libro da leggere e da studiare, un testo per approfondire e su cui riflettere, una opportunità per migliorare e migliorarsi.