Ospedali Riuniti di Milazzo-Barcellona-Lipari: il direttore generale dell’asp di Messina mantiene l’impegno assunto con i sindaci

ospedale barcellonaCon PEC inoltrata per i canali istituzionali, proprio stamattina il Direttore Generale dell’ASP di Messina ha fatto pervenire ai Sindaci di Barcellona Pozzo di Gotto, Milazzo e Lipari la relazione che illustra il percorso a seguito del quale si perverrà alla riorganizzazione delle rete ospedaliera locale nel quadro della costituzione dell’Ospedale Riunito di “Milazzo – Barcellona – Lipari”. Con questo atto il Dr. Sirna ha mantenuto l’impegno, assunto con Roberto Materia, Giovanni Formica e Marco Giorgianni nel precedente incontro del 4 maggio 2016, di definire e far conoscere preventivamente il cronoprogramma delle attività di spostamento e ridislocazione delle diverse unità in ciascuno dei presidi dell’ospedale riunito. Il Dr. Sirna ha rispettato l’impegno di costituire l’area medica a Barcellona Pozzo di Gotto e quella chirurgica a Milazzo. “Il presidio barcellonese -scrive il sindaco Matera- avrà l’unità complessa di Medicina Generale, provvista anche di unità semplice di Cardiologia, insieme a Malattie Infettive e Neurologia, cui si aggiungono Pneumologia e Psichiatria. A Barcellona Pozzo di Gotto è prevista, ancora, l’attivazione di una struttura di Riabilitazione cardiopolmonare e terapia sub-intensiva respiratoria (26 posti letto). Vengono mantenuti l’ambulatorio di Ginecologia, il Centro Assistenza Dializzati e, ovviamente, il Pronto Soccorso. Ulteriore novità – aggiunge- è data dall’attivazione di un servizio di Oncologia con UFA per terapia antiblastica e, soprattutto, il mantenimento anche a Barcellona Pozzo di Gotto delle sale operatorie per garantire l’esecuzione degli interventi in elezione in day service e di chirurgia ambulatoriale. Rimangono confermate le strutture semplici di diagnostica per immagini e di patologia clinica I trasferimenti avverranno in maniera scadenzata, a 30, 40, 60, 90 e 120 giorni dalla data di definizione del documento di organizzazione. Diamo tutti atto, pertanto, al Direttore Generale, Dr. Gaetano Sirna, e all’Ass. Regionale della Salute, On.le Baldo Guicciardi, di avere mantenuto gli impegni assunti e sottoscritti nell’ultima riunione presso la sede dell’Assessorato e li ringraziamo. Ringraziamo nello stesso tempo anche la Deputazione regionale e nazionale della nostra provincia insieme al Consiglio Comunale, che si è prodigato a sostegno dell’azione di questa Amministrazione a tutela del diritto alla salute dei cittadini, ma anche tutti coloro i quali hanno assunto posizioni contrarie o di polemica gratuita, tralasciando così la finalità primaria: il bene della nostra comunità. Insieme all’Amministrazione tutta continuerò a vigilare sulla compiuta realizzazione di quanto oggi è stato esposto”, conclude.