Ospedali riuniti di Milazzo-Barcellona-Lipari: i sindaci incontrano il direttore generale dell’Asp di Messina

Alla riunione, che si è svolta presso la direzione generale dell’ASP di Messina, oltre a Roberto Materia e al suo esperto alla sanità, Giancarlo Torre, sono intervenuti anche i sindaci di Milazzo, Giovanni Formica, e di Lipari, Marco Giorgianni

GIOIAOSPEDALEFOTOSi è tenuto nella mattinata di oggi l’atteso incontro tra i vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale e i rappresentanti dei Comuni di Barcellona Pozzo di Gotto, Lipari e Milazzo. Alla riunione, che si è svolta presso la direzione generale dell’ASP, oltre a Roberto Materia e al suo esperto alla sanità, Giancarlo Torre, sono intervenuti anche i sindaci di Milazzo, Giovanni Formica, e di Lipari, Marco Giorgianni. Per l’ASP sono stati presenti il Direttore Generale, Dr. Gaetano Sirna, e il Dr. Domenico Sindoni, Direttore Sanitario dell’Azienda. L’incontro è stato richiesto dai rappresentanti dei Comuni per fare chiarezza sulla vicenda degli Ospedali Riuniti di “Milazzo – Barcellona – Lipari” alla luce delle recenti notizie di fonte ministeriale secondo cui i posti letto previsti nel quadro della rete ospedaliera approvata dalla Regione Siciliana sarebbero eccedenti rispetto agli standard nazionali. Dal confronto è emerso che la rete ospedaliera siciliana rientra nei parametri ministeriali e che, dunque, non sussiste il rischio di alcun taglio. Gli stessi vertici aziendali ASP hanno richiamato le recenti dichiarazioni del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, la quale, nel corso del vertice che ha avuto nei giorni scorsi a Roma con l’Assessore Regionale della Salute Baldo Guicciardi, ha affermato che la Sicilia rispetta il parametro di 3,7 posti letto per abitante. Stanti così le cose, per Sirna e Sindoni nulla è cambiato nel progetto di istituzione degli Ospedali Riuniti di “Milazzo – Barcellona – Lipari”, non è prevista alcuna riduzione di posti e risulta confermata anche la dislocazione dell’area medica a Barcellona Pozzo di Gotto e dell’area chirurgica a Milazzo. Il Dr. Sirna, inoltre, ha assunto l’impegno di consegnare ai sindaci entro la prossima settimana il cronoprogramma delle attività di spostamento e ridislocazione delle diverse unità in ciascuno dei presidi degli ospedali riuniti. La riunione, dunque, si è chiusa con soddisfazione e l’assicurazione che si procederà nella direzione già intrapresa.