Omegna compie 50 anni, ma non li dimostra

Buon-compleanno-Facebook-tortaIl fantastico Giardino della Fantasia di Gianni Rodari, ha reso da accogliente cornice alla festa della sezione UNVS di Omegna che ha raggiunto il traguardo dei 50 anni dalla fondazione. Il presidente Mario Camera ha aperto la giornata, in contemporanea all’Assemblea Regionale Piemontese coordinata da Andrea Desana, mentre il sindaco cittadino Maria Adelaide Mellano nel suo saluto, ha plaudito ai valori di sport solidale, leale e come mezzo di formidabile aggregazione, professato dall’UNVS. Desana, numeri alla mano, ha tradotto in numeri la forza dei Veterani dello Sport, che può contare su circa 9000 iscritti e oltre 350 manifestazioni organizzate ogni anno. Nello specifico, per quanto riguarda il Piemonte, ha quindi rilevato il sostanziale livello di tenuta (oltre 1100 iscritti) in una fase in cui ogni forma di associazionismo versa in difficili situazioni. Dopo una breve carrellata sulle manifestazioni allestite, in primis gli italiani di sci sulle piste olimpiche di Sestriere e Pragelato in collaborazione con il FISDIR, Desana ha anticipato quella che sarà la posizione del Piemonte in merito alla elezione dei massimi organismi dirigenziali dell’UNVS, prevista nel 2017. “Per il peso dei tesserati e la qualità organizzativa, alla nostra regione dovrà essere assicurato un ruolo di prestigio nel futuro organismo dirigenziale dell’UNVS”. Una posizione che ha raccolto la totale adesione dei numerosi presidenti delle sezioni regionali che hanno partecipato all’Assemblea, e di Gianfranco Guazzone coordinatore del comitato di redazione de Il Veterano, organo ufficiale dell’Associazione. Infine, riconoscimenti per Angelo Peretti ed Emilio Cavigioli e poi tutti a godere delle meravigliose attrazioni offerte dal lago d’Orta.