Nuovo Ospedale per la Piana di Gioia Tauro, D’Agostino e Romeo: “l’iter per la costruzione può andare avanti”

GIOIAOSPEDALEFOTO“La revoca dell’interdittiva antimafia alla Sintec, consociata dell’azienda Tecnis di Catania, vincitrice dell’appalto per la costruzione del Nuovo Ospedale della Piana, ridà respiro all’iter per l’avvio vero e proprio dei lavori di realizzazione della struttura nosocomiale palmese”. Ad annunciarlo il vice presidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino e il capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale Sebi Romeo, che in una dichiarazione congiunta hanno inteso sottolineare: “l’importanza di un atto che sblocca il procedimento burocratico formale, consentendo di proseguire con l’importante firma del Protocollo di legalità tra Prefettura di Reggio Calabria ed Ente regionale”. “Il percorso per la costruzione del Nuovo Ospedale della Piana è complesso – hanno proseguito D’Agostino e Romeo – ma il segnale che arriva dalla Regione Calabria va nella direzione di un impegno diretto e concreto, finalizzato alla velocizzazione dell’iter burocratico nel pieno rispetto dei canoni di legalità. L’attenzione del Presidente Mario Oliverio, del delegato per la Sanità Franco Pacenza, del Dipartimento e del Rup in merito alla realizzazione dei nuovi nosocomi hub calabresi è costante, e si accompagna a quella dell’intera maggioranza di governo. Su un tema così delicato come la salute dei cittadini  – hanno concluso – i calabresi attendono risposte certe, e in questo senso, l’Amministrazione regionale sta lavorando, nonostante le numerose difficoltà”.