Messina, suino squartato nel macello dismesso: blitz della Municipale

A tirare le fila della riapertura clandestina del plesso un uomo di origini slovene. I suoi complici, alla vista degli agenti della Municipale di Messina, sono scappati dal macello dismesso

maiale-squartatoL’ex macello di via Santa Cecilia è tornato clandestinamente in funzione: a riattivare illecitamente la struttura un cittadino di origini slave, affiancato da due donne e da un altro uomo. Questi ultimi, a differenza del primo, alla vista degli agenti del Nucleo decoro sono riusciti a darsi alla macchia. E’ l’ennesimo blitz di successo del commissario Biagio Santagati: gli uomini della Municipale hanno trovato nei locali del macello il corpo squartato di un suino, ucciso – secondo il referto dei veterinari dell’Asp – a colpi di mazza e poi decapitato per essere “trattato”.

[foto d'archivio]