Messina, ospedale Piemonte: Gucciardi firma il decreto e dà il via libera alla fusione con l’Irccs

Soddisfazione espressa dai parlamentari regionali che hanno promosso l’atto: inizia la fase due del nosocomio di Messina Centro

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

Nel pomeriggio di ieri l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, ha firmato il decreto di accorpamento del Piemonte con l’Irccs: l’atto, invocato da più parti, rappresenta il giro di boa per il nuovo corso della struttura di viale Europa. Il via libera da Palermo, infatti, costituisce l’epilogo della vicenda e consentirà adesso l’inizio della fase due, quella dell’aggregazione col Centro Neurolesi, progettata nei mesi precedenti fra le manifestazioni di protesta e il grido accorato dell’utenza. Felicità è stata espressa di consiglieri regionali che hanno promosso e sponsorizzato il progetto.