Messina, l’estate sta arrivando ma le spiagge sono discariche a cielo aperto

L’assessore Ialacqua schiera 15 uomini sul campo per ripulire il litorale di Messina: serve l’ennesimo tour de force

rifiuti spiaggiaLa stagione estiva sta per arrivare, ma le condizioni in cui versano le spiagge cittadine sono imbarazzanti. Per questa ragione l’assessore competente, Daniele Ialacqua, ha ordinato l’intervento di quindici operai di MessinAmbiente, chiamati a restituire decoro al litorale, partendo ovviamente dalle zone tradizionalmente frequentate dai bagnanti, quindi dalla sponda tirrenica della zona nord. Le operazioni di scerbatura, che sarebbero dovute iniziare anzitempo per prevenire l’insorgere di difficoltà, procedono a rilento e questo ha compromesso il cronoprogramma della Giunta. Così – fra rifiuti accatastati, erbacce e flussi di liquami – lo stesso Stretto che dovrebbe valorizzare in teoria il proprio profilo turistico si trova, in realtà, a essere in balia del degrado. E scatta l’ennesima corsa contro il tempo…