Messina, la misteriosa morte di Cosimo Scopelliti: tanti dubbi, si attende l’autopsia

A Messina, gli amici e i familiari di Cosimo Scopelliti non riescono a capacitarsi della tragica fine del ragazzo. Rimangono forti i dubbi su quanto accaduto lo scorso 20 maggio, intanto si attende l’autopsia

Scopelliti CosimoAncora avvolta nel mistero la tragica fine del 32enne di Larderia Cosimo Scopelliti. Dopo essersi allontanato dalla sua abitazione lo scorso 20 maggio, l’uomo è stato ritrovato ieri pomeriggio in un dirupo vicino il santuario di Dinnamare, accanto alla sua auto. Dalle prime indagini dei Carabinieri, sembra che Cosimo abbia avuto un malore alla guida e sia uscito fuori strada.  Si attendono i risultati dell’autopsia, disposta dall’Autorità giudiziaria, ma per amici e familiari i dubbi rimangono forti: i più cari affetti del ragazzo non si rassegnano al crudele destino che ha coinvolto il giovane, il quale solo pochi giorni prima della scomparsa fa si era sposato e si presentava felice e sorridente davanti a tutti gli invitati alla cerimonia. A Larderia, il paese in cui è nato e cresciuto,  sono tutti increduli e gli abitanti non riescono ad immaginare come sia potuta capitare una fine così tragica proprio a quel ragazzo che tutti hanno sempre visto solare, disponibile, pronto ad aiutare gli altri. Una grave perdita per l’intera comunità messinese.

Intanto in queste ore aumentano le varie ipotesi e sono molteplici le domande che rimangono senza risposta. Pare che la vittima avesse detto alla moglie che sarebbe uscito per un paio di ore, successivamente Cosimo non ha più risposto al cellulare, nonostante questo sia rimasto in funzione fino alle ore 13 della mattina seguente alla scomparsa. Vari avvistamenti sono stati segnalati alle autorità nel corso della giornata, prima a Contesse, poi a Tremestieri, ma nessuna certezza a riguardo. Il luogo in cui è stato ritrovato il corpo di Cosimo non è una strada trafficata: si tratta di un sentiero di montagna che viene battuto molto raramente. Inoltre, è particolarmente distante dalla città e dai paesi in cui Cosimo era stato avvistato, quindi non sembra avere particolare assonanza con quello che l’uomo avrebbe dovuto fare quel giorno, nè, tanto meno, la moglie o la famiglia sapevano che Cosimo si sarebbe avviato verso quel luogo.

Molte le domande a cui speriamo l’autopsia possa riuscire a dare qualche risposta in più. Intanto i social si popolano di amici e conoscenti, ma anche semplici cittadini, che venendo a conoscenza della triste notizia, hanno voluto porgere un saluto e un messaggio d’affetto nei confronti di Cosimo e della famiglia: “Non ho avuto modo di conoscerti come tutti gli altri ma da subito ti sei fatto voler bene. Si leggeva in quegli occhi quanto fossi buono e dolce. Il vuoto che lasci oggi è grande, ma l’amore, l’allegria e la bontà con cui hai riempito la vita di ognuno di noi è ancora più grande.Porta quel meraviglioso sorriso in alto e fai risplendere il cielo. Ci mancherai…“.

Grande guerriero, ma dovevi vincere anche questa!! Ti ricorderò col quel sorriso semplice di un ragazzo umile e generoso!! Riposa in pace“.

Ciao Cosimo Scopelliti, un abbraccio a tutta la tua famiglia …… che non si meritava un dolore così forte. …. e a tua moglie…..sperando che tu le possa rimanere accanto….. anche se dall’altra parte del cielo!