Messina, la disperazione di Fondo Saccà e le rassicurazioni di Ialacqua: “abbiamo un cronoprogramma”

Ieri un uomo ha quasi appiccato un incendio alla sua baracca, infestata da ratti e topi. A pochi metri dal centro di Messina regna il degrado, ma l’assessore fa spallucce: dopo un anno di proteste si valutano ancora i tempi dell’intervento

foto tratta dai social-network

foto tratta dai social-network

L’esplosione della rabbia a Fondo Saccà ha ridestato l’attenzione delle istituzioni sul degrado in cui versa l’area. Il blocco stradale in via La Farina operato dai residenti stava per volgere in tragedia. Nella tarda mattinata, infatti, un uomo ha tentato di darsi fuoco e ha appiccato le fiamme sulla sua baracca, infestata da topi e insetti. Il panico è dilagato rapidamente e soltanto l’intervento dei Vigili del Fuoco, allertati tempestivamente, ha impedito che la situazione degenerasse.

daniele ialacquaA tal proposito l’assessore all’Ambiente e all’Arredo Urbano, Daniele Ialacqua, ha trasmesso una nota per rivendicare gli interventi effettuati. “In data 29 aprile, dopo la demolizione di una casupola in zona fondo Cannameli, – si legge nel documento - è  intervenuto personale di Messinambiente e del movimento terra del Comune, rimuovendo tre cassoni di materiale vario (rifiuti urbani e legno); ieri, lunedì 9, alle ore 12.30, è pervenuto al dipartimento Ambiente e Sanità, secondo quanto dichiarato da personale del medesimo dipartimento, un fax della Polizia municipale che evidenziava presunta infestazione di zecche nello stesso luogo. L’assessorato all’Ambiente ha immediatamente sollecitato con lettera prot. n. 124207 di ieri un intervento di disinfestazione. Il dipartimento Ambiente e Sanità ha disposto l’espletamento di tale servizio, che è stato effettuato nelle prime ore di oggi, martedì 10. Gli interventi di disinfestazione hanno riguardato alcune zone del fondo Cannameli (pressi luogo demolizione casupola e lungo la strada distante dalle abitazioni), mentre per un più approfondito intervento nei vicoli tra le abitazioni si renderà necessario provvedere con ordinanza e seguendo un preciso cronoprogramma, al fine di evitare impatti negativi sugli abitanti. Oggi, intorno a mezzogiorno, è stata segnalata all’assessorato Ambiente la presenza di carcasse di cani in zona fondo Cannameli. Di ciò è stata prontamente avvertita per le vie brevi, in considerazione della situazione, Messinambiente che ha disposto il servizio per accertare quanto segnalato e rimuovere le eventuali carcasse individuate”.