Messina, fermato un 48enne per spaccio: 40 panetti di hashish in casa sua

L’uomo bloccato dagli agenti aveva quasi 5kg di sostanze stupefacenti stipate nella sua abitazione, oltre il denaro ricavato dalla vendita degli stessi. E’ Claudio Mondello, originario di Messina, arrestato lo scorso 29 aprile e posto sotto misure cautelari

MONDELLO ClaudioLo scorso 29 aprile nel corso di servizi specifici volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti gli agenti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto Claudio Mondello, messinese di 48 anni, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La perquisizione presso l’abitazione del quarantottenne ha permesso agli investigatori della Squadra Mobile di rinvenire e sequestrare una borsa frigo, celata in un locale seminterrato adibito a cantina di pertinenza all’abitazione, contenente 40 panetti di sostanza stupefacente del tipo “hascisc”, del peso complessivo di gr. 4.050, e la somma di denaro pari a € 1000,00 ritenuta provento dell’attività di spaccio, nascosta sotto la seduta di una poltrona della camera da letto.

Sostanza stupefacenteLa perquisizione estesa anche all’armadietto del Mondello, presso i locali spogliatoio del suo luogo di lavoro, ha permesso di rinvenire e sequestrare ulteriori 8 panetti della stessa sostanza stupefacente del peso di gr. 810.

L’arrestato, su diposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica dott. Francesco Massara, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma Calipari, ed a seguito dell’udienza di convalida il G.I.P. ha applicato la misura cautelare in carcere richiesta dallo stesso Sostituto Procuratore.