Messina, botte da orbi agli imbarcaderi di Tremestieri: finisce a colpi di chiave inglese

La segnalazione alla Polizia è arrivata verso le 21.30: gli agenti hanno fermato un camionista che aveva menato un collega ricorrendo al pesante utensile. La vittima trasferita in Ospedale grazie all’intervento del 118 di Messina

rissa camionistiLa lite tra i due camionisti protagonisti della vicenda è iniziata ieri sera, intorno alle 21.30, in autostrada, sulla Catania/Messina, a colpi di radio, quando uno dei due ha fatto una manovra azzardata. Quando poi si sono ritrovati uno dietro l’altro agli imbarcaderi del porto di Tremestieri, la lite è degenerata e i due sono arrivati alle mani.

I poliziotti delle Volanti, allertati dalla Sala Operativa, sono velocemente arrivati nel serpentone di ingresso agli imbarchi quando già uno dei due camionisti aveva una vistosa ferita al capo. A procurargliela era stato l’altro, sembrerebbe con una chiave inglese.

Bloccate le parti e operate le necessarie verifiche, i poliziotti hanno proceduto a denunciare l’autore delle ferite al capo per lesioni personali aggravate. La persona denunciata, un ventisettenne, ha dichiarato di aver utilizzato la chiave inglese per difendersi e di averla gettata via subito dopo.

La persona ferita è stata medicata da personale medico del 118. Ha riportato un trauma cranico con ferite lacero contuse e una prognosi di 5 giorni.

[foto d'archivio tratta dai social-network]