Messina aspetta i finanziamenti anti-dissesto: da Letojanni a Milazzo, quante emergenze

Dalla frana a Letojanni a quella di Calatabiano: l’ottobre del 2015 è stato un mese pessimo per la provincia di Messina. Adesso dovrebbero arrivare i finanziamenti per mettere in sicurezza il territorio, ma i fondi quasi sicuramente non basteranno

SOPRALLUOGO ASSESSORE CROCE ZONE ALLUVIONATE MILAZZO-BARCELLONA (6)Ventitré milioni di euro destinati alle province di Catania, Enna e Messina: a tanto ammonta il finanziamento che le realtà siciliane attendono dopo le alluvioni e le conseguenti criticità emerse nell’ottobre scorso. Il territorio dello Stretto, in particolare, fu funestato sia per la frana di Calatabiano, quella che mise in ginocchio la città facendo saltare l’erogazione idrica, sia per gli allagamenti di Barcellona e Milazzo. Il mese nero fu inaugurato però dalla frana di Letojanni, le cui conseguenze sono visibili ancora oggi coi massi abbandonati sulla carreggiata a rallentare la viabilità lungo l’A18.