Messina, Antonino Giordano assolto dall’accusa di evasione fiscale

L’imprenditore Antonino Giordano era stato condannato in primo grado per una maxi evasione fiscale. La Corte d’Appello lo ha assolto

Tribunale-di-MessinaAntonino Giordano, l’imprenditore della società di costruzioni Procoge spa, accusato di una maxi evasione fiscale, è stato assolto dai giudici della Corte d’Appello perché il fatto non sussiste. Assieme a lui sono stati assolti anche il fratello Giacomo e il collaboratore Stefano Costa, anch’essi condannati in primo grado.
L’evasione fiscale di quasi un milione e 300 mila euro di imposte nel 2005 e più di tre milioni e mezzo nel 2006 sembra non sussistere e la difesa, nelle persone degli avvocati Isabella Barone e Alberto Gullino, ha ottenuto l’assoluzione degli imputati.