Maxi multe a Reggio Calabria. Bottiglie di vetro, volantini abusivi e prodotti contraffatti: verbali per 15 mila euro

Bottiglie di vetro, volantini abusivi e prodotti contraffatti: verbali per 15 mila euro dalla Polizia Municipale di Reggio Calabria. L’Assessore Muraca: “i cittadini collaborino”

multe“Nell’ambito dei servizi disposti dal Responsabile del Servizio Operativo, continua l’attività incessante della Polizia Municipale di Reggio Cal. che, nonostante la carenza di personale, si sviluppa su più fronti incidendo oltre che sull’attività di vigilanza di polizia giudiziaria anche sul controllo del commercio su area pubblica, e sul decoro e la nettezza della strade”. È quanto si legge in una nota diramata dal Comando della Polizia Municipale di Reggio Calabria a firma del Responsabile di Sevizio Dott. Elio Giordano“In particolare – prosegue la nota – nelle ultime giornate si è proceduto a presidiare l’area nord del corso Garibaldi fino a Piazza De Nava ove si è intervenuto sulla prevenzione e repressione dell’abbandono delle bottiglie di vetro di birra vendute per asporto da pubblici esercizi, inoltre si è provveduta a sanzionare la mancata autorizzazione per le campagne pubblicitarie tramite l’abbandono di depliants pubblicitari. In totale si sono contestati 16 verbali per altrettanti sanzioni pecuniarie”“Si è proceduto – aggiunge la nota - infine ad effettuare un controllo mirato alla repressione della vendita di prodotti contraffatti in occasione del concerto dei Negramaro, in particolare si sono effettuati n. 9 verbali di violazioni amministrative e due sequestri giudiziari per vendita di prodotti contraffatti come valutati da un perito messo a disposizione da dalla security merchandise dell’organizzazione. In totale si sono elevati verbali per una sanzione pari a circa 15.000 euro”. “Voglio fare un appello ai cittadini affinché collaborino per il rispetto del decoro dell’ambiente urbano, evitando di lasciare bottiglie di vetro e denunciando il volantinaggio abusivo – ha commentato l’Assessore alla Legalità e alla Polizia Municipale del Comune Giovanni Muraca – è essenziale che i reggini siano i primi controllori del decoro pubblico. Noi facciamo la nostra parte ma chiediamo ai cittadini di collaborare nell’ottica di un miglioramento complessivo dell’ambiente urbano”.