Marina di Gioiosa Jonica (Rc): uomo arrestato per atti persecutori

arresti-manetteI Carabinieri della Stazione di Marina di Gioiosa Jonica hanno tratto in arresto in flagranza di reato di “Atti persecutori, minaccia aggravata e porto ingiustificato di strumenti atti a offendere” tale O.V., 49enne pregiudicato del posto. Durante la notte, nel corso di un controllo del territorio, i Carabinieri intervenivano nei pressi della Stazione Ferroviaria attirati dalle urla di una donna. Ivi giunti, i militari notavano che l’aggressore stava strattonando e spintonando una giovane ragazza in evidente stato d’agitazione. Lo stesso, alla vista della pattuglia cercava si scappare ma vaniva prontamente raggiunto e bloccato. Dalla prima ricostruzione dell’accaduto, emergeva che poco prima lo stesso aveva minacciato di morte la ragazza con un paio di forbici e un coltello di grosse dimensioni che venivano rinvenuti in una aiuola ivi presente. I successivi accertamenti consentivano altresì di accertare che:

-        prima dell’arrivo dei Carabinieri l’arrestato avrebbe minacciato anche un amico della vittima giunto sul posto in soccorso della giovane donna;

-        la ragazza negli ultimi tempi avrebbe vissuto in uno stato di ansia e di paura causato dalle continue minacce, avances e provocazioni, ricevuti anche tramite SMS in orario notturno da parte del 49enne, che in più occasione l’avrebbe anche pedinata.

Le forbici e il coltello rinvenuti sono stati sottoposto a sequestro, mentre l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Locri come disposto dall’A.G.