Mafrici (Avviso Pubblico): “la scelta di Irto sulle nomine inedita ed innovativa”

Mafrici“Mi congratulo con il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, che ha dimostrato lungimiranza e coraggio in materia di nomine puntando su trasparenza e legalità, principi che vanno praticati concretamente, come in questo caso, e non solo professati come troppo spesso accade. Come Avviso Pubblico non possiamo che esprimere soddisfazione perché questa scelta inedita e innovativa si incontra con gli obiettivi che ispirano la nostra associazione, fermamente convinta che solo un maggiore livello di evidenza pubblica possa garantire il soddisfacimento dell’interesse dei cittadini. Tutto ciò in coerenza con i principi della Carta di Avviso Pubblico”. E’ quanto afferma Salvatore Mafrici, vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico e sindaco di Condofuri (RC). “Il massimo rappresentante di Palazzo Campanella – prosegue Mafrici – ha dimostrato determinazione e grande equilibrio, impartendo alla politica calabrese una grande lezione: un cambiamento reale è possibile, a condizione di tenere al centro del proprio agire solo l’interesse generale”.
Secondo Mafrici, “è importante sottolineare come il sorteggio riguardi organismi che non hanno compiti di gestione, ma che sono chiamati a esercitare un controllo, e proprio per questa ragione è quanto mai opportuno che non siano diretta espressione della politica. I ‘controllori’ devono essere imparziali e contraddistinti da una assoluta terzietà. E’ così anche negli enti locali, che noi rappresentiamo, dove il sorteggio è già applicato con riferimento alle nomine dei revisori dei conti”. Il vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico esprime “la convinzione che questo sia il percorso giusto se davvero si ritiene di trasformare in meglio la pubblica amministrazione e di rendere i palazzi della politica ‘di vetro’, come spesso si ripete. Auspico – conclude Salvatore Mafrici – che questa diventi la strada maestra a tutti i livelli negli anni a venire”.