Le Ferrovie dello Stato sbloccano i finanziamenti per il raddoppio della Messina-Catania

L’amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, ha annunciato il nuovo programma delle Ferrovie dello Stato che consentirà alla linea ferroviaria Messina-Catania di usufruire di un importante  finanziamento

ferrovia siciliaIeri, durante durante l’audizione alla Commissione Trasporti della Camera, l’amministratore delegato di Rete Ferroviarie Italiane, Maurizio Gentile, ha annunciato che il nuovo aggiornamento del programma delle Ferrovie dello Stato, la Sicilia, ed in particolare la tratta Messina – Catania, potrà usufruire di un importante finanziamento di 800 milioni che permetterà il raddoppio nella linea che va da Giampilieri a Fiumefreddo. Inoltre, il progetto stilato comprenderebbe anche la realizzazione di due nuove stazioni a Fiumefreddo e a S. Alessio Siculo e di 4 nuove fermate all’Alcantera, Taormina, Nizza-Alì e Itala-Scaletta. Infine, i lavori, ha rassicurato Gentile, non costituiranno grande intralcio per la circolazione, in quanto verranno interamente effettuati in galleria, riducendo così i tempi.