L’amministrazione comunale di Cinquefrondi (Rc) riduce le tasse ed incentiva il commercio

municipio-cinquefrondi“Nonostante i continui tagli ai comuni operati dal governo centrale, l’Amministrazione Comunale -afferma il sindaco di Cinquefrondi di Michele Conia- sta mettendo mano, con coraggio, a tutto quanto possibile per rilanciare, con fatti concreti, la fiducia nella nostra cittadina:

  • abbiamo da poco approvato incentivi per quelle attività commerciali che si avvieranno nel centro del paese prevedendo, non solo un contributo economico ma anche l’esenzione per due anni da tutte le imposte ed i tributi al fine di ricreare un contesto favorevole all’investimento nelle vie del nostro centro ponendo un argine allo spopolamento ed al conseguente abbandono e gettando le basi per un rilancio dell’occupazione;
  • consapevoli del difficile contesto economico di crisi abbiamo cercato di porgere una mano alle famiglie approvando un regolamento per le entrate comunali che consentirà a TUTTI di potere rateizzare quanto dovuto al comune, con un occhio di riguardo a chi è maggiormente in difficoltà, mettendo in pratica il principio che chi meno può, più deve essere aiutato. Ma, siamo riusciti ad andare oltre ed a promuovere, dopo anni di aumenti, la riduzione di alcune tariffe quali quelle sui rifiuti, ridotte per tutti di oltre il 10% e, per chi dimostrerà di trovarsi in condizioni di difficoltà economica, quella del servizio idrico con l’abbattimento del 20%: un’operazione che va in assoluta controtendenza rispetto a quanto stanno facendo gli altri comuni, che ci inorgoglisce e rende merito ad un lavoro paziente ed incessante che l’intera maggioranza sta svolgendo dall’inizio di questa consiliatura.

Abbiamo assunto l’impegno – prosegue- di cambiare passo a Cinquefrondi e stiamo tentando di metterlo in pratica, di tradurlo in fatti concreti, chiedendo ai cittadini di aiutarci ed incoraggiarci in questo difficile percorso. Stiamo provando a ridare fiducia, fare comprendere che dall’azione individuale di ognuno dipende il futuro di tutti, che dalla capacità di aggredire i problemi può rinascere uno spirito nuovo che può consentire di rinverdire i fasti di una cittadina punto di riferimento reale e non solamente luogo geografico della Calabria“, conclude.