La Città del Sole edizioni non parteciperà al Salone del Libro di Torino

Salone_Libro_Torino_2012_“Per il secondo anno consecutivo, la nostra casa editrice non parteciperà al Salone del Libro di Torino. La sofferta scelta è determinata dalla constatazione che non sussistono le condizioni per poter espletare compiutamente le nostre attività all’interno dello stand della Regione Calabria. Anche quest’anno, infatti, la Regione, il cui presidente Mario Oliverio (a quasi due anni dall’insediamento) non ha provveduto ancora a nominare l’assessore alla cultura, non ha inteso convocare la categoria in tempo utile (le nostre richieste d’incontro risalgono al mese di febbraio 2016) per consentire di organizzare in modo ottimale la gestione dello stand dimostrando, così, di tenere in scarsa considerazione un evento che invece è di primaria importanza. Pur rigettando la logica dell’assistenzialismo, la Città del Sole edizioni ritiene che un Ente Regionale non possa e non debba ignorare le oggettive condizioni di difficoltà in cui versa un comparto strategico, quale quello culturale”, scrive in una nota Antonella Cuzzocrea, editore Città del Sole edizioni. “Il Salone di Torino-prosegue- al pari di altre importanti manifestazioni quali la BIT e il Vinitaly, ai quali la Regione riserva ben altre attenzioni, è un appuntamento di grande rilevanza strategica per gli editori calabresi che, pur operando in un settore che presenta delle evidenti peculiarità, sono degli operatori come tutti gli altri. È auspicabile che i vertici regionali convochino al più presto gli operatori del settore per l’avvio di una più proficua e duratura collaborazione“, conclude