Iniziativa sulla libertà di stampa a Reggio Calabria, Soluri: “credibilità e trasparenza é garanzia di libertà”

soluriIniziativa sulla libertà di stampa a Reggio Calabria all’auditorium “Nicola Calipari” di Palazzo Campanella. “E’ la credibilità del giornalista e la sua trasparenza la prima garanzia per la difesa della libertà di stampa”, afferma il presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti, Giuseppe Soluri.Oggi la libertà di stampa - ha aggiunto Soluri - è messa a repentaglio da una serie di fattori. Da un lato, ci sono problemi di sistema: la crisi del sistema editoriale italiano che ha messo a repentaglio il lavoro certo, il lavoro sicuro, il lavoro remunerato regolarmente. Questo ha determinato come conseguenza una situazione di precariato, una sorta di ‘ricatto’ cui sono stati sottoposti i giornalisti. Dall’altro, gli episodi di intimidazioni, le minacce ed anche gli attentati che in territori particolari, come la Calabria sono avvenuti e continuano ad avvenire ai danni di giornalisti la cui unica colpa è stata quella di avere detto le cose come stanno nei confronti o di personaggi della criminalità organizzata o nei confronti di politici in qualche modo legati al crimine organizzato. E’ ovvio che i diritti vanno collegati ad un assoluto rigore che i giornalisti devono perseguire per dare credibilità alla notizia, verificando i fatti che vengono raccontati, che devono essere assolutamente coerenti e collegati con la realtà. Non cose che invece, ad una successiva verifica si dimostrano false o comunque imprecise”. “L’unico patrimonio vero che rimane al giornalismo – ha concluso Soluri - è la credibilità. Se si perde questa, si è perso tutto. E questo al di là di discorsi e valutazioni di tipo economico o meno”.