Inchiesta “spese pazze”: tra i 13 ex capigruppo indagati anche il messinese De Luca

Tra i tredici ex capigruppo dell’Assemblea Regionale Siciliana coinvolti nell’inchiesta “spese pazze” c’è anche un messinese: Cateno De Luca è indagato per peculato

cateno de lucaL’inchiesta “spese pazze”, coordinata dal Procuratore aggiunto Leonardo Agueci e dai pm Sergio Demontis, Maurizio Agnello e Luca Battinieri e, ha visto coinvolti tredici ex capigruppo dell’Assemblea regionale siciliana, tra cui anche il messinese Cateno De Luca. Le indagini si erano concluse lo scorso anno e tutti i coinvolti, indagati per peculato, sono stati rinviati a giudizio dal Gup Riccardo Ricciardi.
L’inchiesta però non si ferma ai capigruppo: sono coinvolti anche altre 45 persone tra deputati e parlamentari, per i quali è stata chiesta l’archiviazione. Tra questi, il sottosegretario Davide Faraone, il presidente Ars Giovanni Ardizzone e l’ex deputato Bernardo Mattarella.