Inaugurazione di “Messina per Messina. Il viaggio infinito”, l’antologica di Lillo Messina [FOTO e VIDEO]

La mostra, che racconta in 96 opere e tre sezioni, la ricchissima vita artistica di questo autore, colma un vero e proprio “vuoto” di conoscenza nella Città dello Stretto, ed è quasi un “ritorno in patria” che fa commuovere, in uno con l’artista, anche i tantissimi visitatori, molti dei quali si sono dati appuntamento nei prossimi giorni per tornare a visitare la mostra

L'inaugurazione di Messina per Messina. Il viaggio infinito (3)Partecipata l’inaugurazione di “Messina per Messina. Il viaggio infinito”, l’antologica con cui Lillo Messina, che ha raccolto riconoscimenti in tutta Italia e all’estero, si presenta alla sua città d’origine della quale – come ha detto nella presentazione – ha portato con sé in valigia “l’indaco e il salmastro, i grovigli di segni e forme e la luce scintillante”. La mostra, che racconta in 96 opere e tre sezioni, la ricchissima vita artistica di questo autore, colma un vero e proprio “vuoto” di conoscenza nella Città dello Stretto, ed è quasi un “ritorno in patria” che fa commuovere, in uno con l’artista, anche i tantissimi visitatori, molti dei quali si sono dati appuntamento nei prossimi giorni per tornare a visitare la mostra. “Messina per Messina”, allestita al PalaCultura e curata da Mosé Previti per “Le Scalinate dell’Arte”, si concluderà il 26 giugno (lunedì giorno di chiusura, orari di apertura dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16,30 alle 19,30). All’inaugurazione, a rappresentare il Comune di Messina, capofila de “Le Scalinate dell’Arte”, l’assessore alla Cultura Daniela Ursino, al fianco di Giovanni Lucentini, presidente di Team Project, partner privato di progetto e responsabile delle mostre.