Il progetto Sprar di S.Alessio in Aspromonte tra i protagonisti alla festa d’Europa 2016

foto relatori festa d'EuropaDal 9 al 13 maggio si è svolta in Piazza Italia la celebrazione della Festa dell’Europa 2016 organizzata dal Centro Europe Direct del Comune della Città di Reggio Calabria. “Uniti nella diversità” è stato non solo un motto ma anche una concreta realtà davanti agli occhi dei visitatori. Tra i protagonisti dell’evento, infatti, il Comune di  Sant’Alessio in Aspromonte con il suo Progetto SPRAR, rivolto a richiedenti asilo e rifugiati. Numerose le scolaresche ed i comuni cittadini che hanno visitato lo stand del Progetto SPRAR dei Comuni di Sant’Alessio e Laganadi, guidati delle operatrici  che hanno illustrato le numerose esperienze di successo relative ai tirocini lavorativi attivati a favore dei beneficiari, i diversi ambiti di intervento del progetto e raccontato con percorsi fotografici, i momenti più belli dei due anni di progetto trascorsi. Giorno 10 maggio, i Comuni di Sant’Alessio in Aspromonte e Laganadi hanno curato il laboratorio “Esperienze di integrazione sociale e lavorativa”. Al tavolo dei relatori, moderato dalla Dott.ssa Grazia Giannaccari – Responsabile del Centro Europe Direct, Stefano Calabrò, sindaco di Sant’Alessio in Aspromonte e Angela Spagna, intervenuta a nome del Sindaco di Laganadi, Giuseppe Cannizzaro, coordinatrice dei progetti SPRAR dei due Comuni preaspromontani. A condividere la propria esperienza con gli iscritti al laboratorio, studenti della’Università per Stranieri “D. Alighieri” e alunni delle scuole superiori della città, anche la Dott.ssa D’Angelo della Comunità per MSNA “Papa Giovanni XXIII” e la Dott.ssa Daria Shishova per la presentazione dell’iniziativa “OPEN”.

Il termine delle attività, nel pomeriggio di venerdì 13 Maggio presso il Salone dei Lampadari, ha visto protagonisti i portavoce dei workshops realizzati nelle giornate dei lavori e, in particolare, alla presenza di docenti dell’Università  Mediterranea, dell’avv. Giuseppe Marino, delegato del Sindaco per i temi della Famiglia e delle Politiche Sociali e Comunitarie, si è discusso circa i risultati del tavolo di lavoro che sono stati eccellentemente riassunti da Stefano Calabrò e Michela Alampi – Docente L2 presso i Progetti SPRAR di Sant’Alessio in Aspromonte e Laganadi. Secondo il Sindaco Steafno Calabrò  la visione emersa può essere riportata nei seguenti termini: “la migrazione va considerata quale risorsa auspicabile per il territorio d’accoglienza, anche per il contrasto allo spopolamento dei piccoli centri; la linea di successo sperimentata può essere definita in termini di “inclusione” e non in termini di mera integrazione; la necessità di supportare azioni formative e di aggiornamento che siano strumento concreto a servizio della professionalità degli operatori del settore immigrazione”. Grande la soddisfazione del Sindaco per i risultati raggiunti fino ad oggi, e per  l’immagine positiva del Comune  diffusa attraverso la vetrina della festa d’Europa.