Il procuratore De Raho sull’attentato ad Antoci: “Allerta anche per la Calabria”

Un episodio che può scatenare l’attenzione della ‘ndrangheta: il procuratore della Calabria Federico de Raho commentata l’attentato a Giuseppe Antoci

Cafiero de RahoAnche il procuratore Federico Carierò de Raho ha preso posizione rispetto l’attentato che nei giorni scorsi ha visto coinvolto il dott. Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi. Durante una conferenza in cui era impegnato, il Procuratore ha affermato: ”(l’attentato, ndr) è un bruttissimo segnale anche perché è un segnale che finisce sul Consiglio regionale calabrese: anche lì si possono creare gli stessi protocolli di legalità che sono stati fatti in Sicilia. Un episodio come quello può scatenare l’attenzione anche della ‘ndrangheta che ha sempre guardato ai destini di Cosa Nostra e delle altre mafie”. E prosegue: “Un episodio come quello può scatenare anche la ‘ndrangheta che ha guardato a Cosa nostra; poiché anche in Aspromonte ci sono strategie di questo tipo, preoccupano questi segnali”.