Il più bel gol di Ciccio Cozza: “per la lapide di Nonna Maria voglio fare io”

Reggina, Ciccio Cozza si impegna per donare una lapide al ricordo di Nonna Maria

nonna maria 03Il gesto più bello di una stagione tribolata. Un atto d’amore che va oltre ogni aspetto tecnico e calcistico. Ciccio Cozza oggi durante la trasmissione di Radio Touring 104 “Tutti Figli di Pianca”, che discuteva l’esigenza di impegnarsi per donare a Nonna Maria una degna sepoltura a quasi 3 anni dalla sua morte (nella sua tomba manca ancora il marmo), ha telefonato privatamente ad Alfredo Auspici impegnandosi personalmente a donare la lapide in memoria della storica tifosa amaranto, e chiedendo di non divulgare quest’intenzione. Ma l’associazione “Leggende Amaranto”, che è sempre attiva per ogni tipo di iniziativa legata al pianeta Reggina, ha deciso di rendere pubblico l’impegno del mister – già capitano negli anni d’oro del glorioso club calcistico – che con questo gesto si conferma estremamente legato all’ambiente e alla piazza. Non solo un allenatore, ma molto di più. Nonna Maria è morta il 1° agosto 2013 all’età di 94 anni. Era stato un momento molto toccante per tutta la tifoseria amaranto: alcuni tra i più grandi calciatori della storia la ricordarono con foto e post sui social network e i funerali furono un momento di grande orgoglio amaranto. Che vive ancora nel cuore di una tifoseria che pulsa passione anche nei tempi probabilmente più difficili di tutta la sua storia ultracentenaria.