Il gruppo folk dei Lanternari di Reggio Calabria ha chiuso la quinta edizione del festival Magna Grecia

lanternari (3)Il gruppo folk dei Lanternari di Reggio Calabria ha chiuso la quinta edizione del festival Magna Grecia. Una tre giorni tenutasi presso piazza Fiera a Trento. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione Magna Grecia, un vero e proprio incontro tra la cultura della Calabria e del Trentino Durante la manifestazione si sono tenute numerose iniziative tra cui l’«Apericalabria», la gara di spaghetti, l’esibizione di tarantella calabrese del gruppo Tarantatrient, la babydance per bambini, musica con i dj Max Marchi e Tony e concerti di due importanti gruppi arrivati dalla Calabria a Trento (il gruppo etnico Kardhja e il gruppo folk I Lanternari) dopo un lungo viaggio in pullman durato circa 16 ore. Grande coinvolgimento del pubblico presente – come riporta il quotidiano locale ladigetto.it nel corso delle varie iniziative. Il gruppo dei Lanternari è formato da una trentina di giovani, dì età compresa tra i 5 e i 28 anni, che indossano abiti molto colorati, proponendo musica accompagnata da canti e balli calabresi. Nasce nell’ottobre 2014 a Bagaladi e rappresenta la collaborazione tra giovani appartenenti alla stessa area territoriale, che si prefiggono a far riscoprire e valorizzare le antiche tradizioni popolari, tipiche del proprio paese, d’interesse artistico e storico.
Il nome “LANTERNARI” deriva dall’antico mestiere del Lampionere, successivamente modificato in lanternaro. In pratica colui che passava per le vie del paese con una lanterna in mano e nell’altra un’asta impugnata da un pezzo di stoffa imbevuto nel petrolio, olio o grasso, che permetteva l’accensione dei lampioni.Accendendo i lampioni nella strada, si facilitava la fornitura della luce anche nelle case private di ogni persona che poteva liberamente usufruirne dai lampioni accesi dal lanternaro. Per quell’epoca dunque, questa figura era di enorme importanza per lo svolgimento di molte attività quotidiane della gente comune, gente che desideriamo in qualche modo raffigurare e ricordare tramite la nostre coreografie.Il gruppo si compone da due diverse fasce di età:I piccoli Lanternari (6-15 anni);I Lanternariper i maggiori di 15 anni. Tutti uniti saldamente da un’unica passione: LA TARANTELLA.