Il dolore di MessinAmbiente per la morte di Rosario Costa: “ci sono due disgrazie”

Il Commissario di MessinAmbiente, Giovanni Calabrò esprime la sua vicinanza alla famiglia di Rosario Costa, investito ieri da un autocompattatore dell’azienda messinese

Rosario CostaMentre la Procura indaga sulla tragedia di Rosario Costa, arrivano numerose le condoglianze alla famiglia del 14enne. Dopo Vincenzo Nibali, infatti, anche il Commissario Generale di MessinAmbiente, Giovanni Calabrò, ha voluto comunicare alla famiglia del ragazzo la propria vicinanza. “Siamo veramente costernati per quanto è accaduto, siamo una società che sta 24 ore sulla strada, mettiamo in conto che possano verificarsi degli incidenti, ma ciò che è successo ieri ci ha fortemente provati. Siamo tutti sconvolti, soprattutto perché ha perso la vita un ragazzo così giovane che è morto da sportivo mentre stava facendo ciò in cui probabilmente credeva di più − commenta Calabrò. Siamo tutti vicini alla famiglia. Siamo di fronte a due disgrazie, perché insieme al dolore della famiglia del giovane c’è anche quello del lavoratore che si trovava su quel mezzo. Sono cose che non dovrebbero capitare mai. Parteciperemo al funerale per far sentire ancor di più la nostra vicinanza alla famiglia”.