Giuseppe Cosentino confermato Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Cittanova

Bcc CittanovaNel corso dell’’odierna seduta del Consiglio di Amministrazione, il plenum dei componenti ha riconfermato il dott. Giuseppe Cosentino come Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Cittanova. Una scelta che va nella direzione della continuità e che fa il paio con il rinnovo del ruolo di Vice Presidente alla prof.ssa Tiziana Cosentino. La seduta ha visto insediarsi, in avvio dei lavori, i componenti del CdA eletti domenica 15 maggio 2016, ad esito delle consultazioni per il rinnovo delle Cariche Sociali della banca. Dallo scrutinio è emerso il nuovo Consiglio di Amministrazione della BCC di Cittanova: riconfermati Cosentino Giuseppe, Cosentino Tiziana e Condello Clelia, mentre a subentrare è Deraco Salvatore. Gli altri membri sono Cardaciotto Andrea, Mesiti Domenico e Musolino Giovanni. Contestualmente, domenica scorsa i Soci hanno votato anche per il rinnovo dei componenti del Collegio Sindacale e del Collegio dei Probiviri. Per il primo organo, sono stati eletti Sofrè Giuseppe (Presidente); Guerrisi Alfredo, Mileto Alessandro (Membri effettivi); Cannatà Giuseppe, Barletta Antonio (Membri supplenti). Per il secondo, invece, Crupi Teresa, Napoli Angela (Membri effettivi); Mannì Federico, Posca Salvatore (Membri supplenti).

Dopo l’’Assemblea Generale dei Soci – durante la quCosentinoale è stato approvato il Bilancio al 31 dicembre 2015 ed è stata esposta l’informativa su progetto di fusione – e le elezioni per il rinnovo delle Cariche Sociali, dunque, riprende il cammino della Banca di Credito Cooperativo di Cittanova verso le sfide importanti che la attendono nell’immediato futuro. ”“Ringrazio i colleghi del Consiglio di Amministrazione per la fiducia accordatami – -ha affermato il Presidente Giuseppe Cosentino –- ed esprimo pieno apprezzamento per la partecipazione e l’attaccamento dimostrati dai Soci anche in occasione dell’Assemblea generale di domenica scorsa. I valori del Credito Cooperativo stanno, anzitutto, nel confronto alla pari, nel principio “una testa un voto”, nel rapporto diretto e schietto tra chi amministra la banca e chi la rende viva”. “L’’orizzonte che abbiamo di fronte – ha proseguito – ci invita a rafforzare ulteriormente il nostro Istituto. In questo senso, stiamo andando verso un ulteriore ampliamento del nostro territorio di competenza. Un momento importante, che dovrà segnare un nuovo momento di crescita per la BCC di Cittanova. Sempre attenti a salvaguardare il valore oggettivo che la banca ha per questo territorio, senza paura, ma con fiducia””.