Gestori Aree di Servizio sull’A3: l’ANAS proroga i termini

E’ stata definita secondo i migliori auspici la vertenza tra ANAS s.p.a. e i gestori servizi carburanti e ristoro delle Aree di Servizio della A3 Salerno-Reggio Calabria

Lapresse /Emiliano Albens

Lapresse /Emiliano Albens

L’assessore regionale allo Sviluppo economico e promozione delle attività produttive, Carmen Barbalace, determinata a ricostruire il punto sulle procedure di concessione, dopo aver convocato nei giorni scorsi un incontro con i vertici di ANAS presso la sede della Cittadella regionale ed aver espresso, agli stessi rappresentanti della società, la precisa richiesta che fossero affrontati e chiariti i punti salienti inerenti le procedure di gara già avviate, ha provveduto ad inoltrare formale richiesta finalizzata all’espressione di chiarimenti ed all’ottenimento di una proroga dei termini di scadenza delle gare. Le considerazioni avanzate dall’assessore hanno riguardato anche la previsione del futuro obbligo all’installazione del prodotto metano, come contenuto nel “Accordo metano in autostrada”.
La risposta di ANAS, non ha tardato ad arrivare. Infatti, con il massimo rispetto della tempistica e dell’attenzione che la tematica meritava la società ha provveduto a fornire le precisazioni richieste e circostanza non trascurabile, ha segnalato che, nel quadro delle azioni rivolte alla incentivazione della sostenibilità ambientale, in linea con le politiche promosse dall’Assessorato allo Sviluppo economico della Regione Calabria, tramite le lettera di invito, fornirà indicazioni sulla distribuzione anche di GPL e metano. In continuità a quanto richiesto dall’assessore Barbalace, ANAS spa, ha concesso la proroga dei termini di partecipazione alle gare fino a giorno 13 maggio.