Furci Siculo, torrente Pagliara inquinato. Divieto di balneazione per l’intera stagione

Il tratto di spiaggia che comprende il torrente Pagliara tra Furci Siculo e Roccalumera è inquinato. Il sindaco ha disposto il divieto di balneazione per l’intera stagione estiva

torrente pagliata furci siculoL’estate è alle porte ma per i tanti turisti e villeggianti che ogni anno attraversano lo Stretto per raggiungere le sponde della riviera jonica messinse, quest’anno sarà impossibile avvicinarsi alla foce del torrente che divide Furci Siculo da Roccalumera. Le acque del Torrente Pagliara, infatti, secondo il dirigente generale dell’assessorato regionale della Salute, sono inquinate e il tratto di spiaggia che interesso è stato inserito nell’elenco dei tratti di mare e di costa non adibiti alla balneazione relativamente alla stagione balneare 2016.

Immediata la risposta da parte del sindaco della città, Sebastiano Foti, il quale ha firmato un’ordinanza che vieta la balneazione e ha disposto l’immediata affissione di cartelli che indicano il divieto.