Educazione alla Legalità con la Guardia di Finanza e l’Unità Cinofila all’I.C. “Carducci – V. da Feltre” di Reggio Calabria [FOTO]

foto 2L’Istituto Comprensivo “Carducci – V. da Feltre” di Reggio Calabria ha aperto le porte della scuola alla Guardia di Finanza reggina, rappresentata dal Maresciallo Foschini, dal brigadiere D’Aquì e dall’appuntato Insollitto dell’Unità Cinofila. Un’iniziativa fortemente voluta dal Dirigente Scolastico, Rina Pasqualina Manganaro. Ad essere coinvolti sono stati gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola Primaria, le prime e seconde classi della scuola Secondaria di I grado dell’Istituto. Evasione fiscale, contraffazione di denaro, spaccio di stupefacenti sono state le tematiche affrontate dalle Forze dell’Ordine presenti. “E’ stato palese l’interesse mostrato dagli allievi che, con numerosi e opportuni interventi, hanno rivolto la loro attenzione agli esperti che hanno proposto questi argomenti affrontati” ha dichiarato la prof.ssa Manganaro. “Non elementari né scontate – ha proseguito – sono state le richieste di chiarimento avanzate dagli alunni. Sono ormai troppe le perplessità in loro accresciute anche dalla condizione di precarietà che pervade la società nella quale viviamo e nella quale gli stessi non si sentono al sicuro benché vi debbano crescere. Tuttavia tutti insieme, allievi e rappresentanti della Guardia di Finanza, hanno costruito una certezza: nessuno meglio di loro, in assoluto, potrà garantire a se stesso un futuro sicuro e per arrivare a ciò dovranno temprarsi e formarsi attraverso una scala di valori e ideali che moriranno solo se saranno loro a volerlo. La cultura – ha dichiarato ancora il Dirigente Scolastico dell’I.C. Carducci – V. da Feltre – rimane di certo l’unico strumento di riferimento e la Scuola continua a farsene garante”. Grande entusiasmo è stato registrato al momento della manifestazione dell’Unità Cinofila nel cortile del plesso della scuola Secondaria di I grado, alla presenza del cane anti-droga. La presenza dell’animale ha coinvolto tutti gli allievi e li ha trovati particolarmente sensibili. Questo momento conclusivo di un percorso di sensibilizzazione portato avanti dalla Guardia di Finanza in varie Istituzioni scolastiche del territorio cittadino, concentrato sulle tematiche di Educazione alla Legalità, ha rappresentato l’ennesima occasione di apertura al territorio voluta dalla Dirigente Manganaro certa che “solo se la Scuola e tutte le altre Istituzioni procederanno di pari passo, si potrà confidare nella migliore formazione di alunni-cittadini”.