Dall’Associazione Prometeus un’importante donazione all’Ambulatorio di Odontoiatria di Palmi

Il riunito odontoiatrico donato dalla PrometeusUna nuova importante iniziativa targata “Prometeus” è stata portata a termine, questa mattina, presso l’Ospedale di Palmi, con la donazione di uno strumento medicale (Riunito odontoiatrico) all’Ambulatorio di Odontoiatria. L’Associazione di Volontariato, guidata dal presidente Saverio Petitto, ha inteso ancora una volta intervenire a sostegno del diritto alla cura e a favore della comunità. Il bene strumentale medicale di ultima generazione consentirà all’équipe del reparto di Odontoiatria del nosocomio pianigiano di rendere migliori le prestazioni sanitarie e di erogare finalmente un efficiente servizio alla popolazione. Una considerevole donazione, dunque, che inciderà in maniera sostanziale sulla qualità del servizio sanitario e sulle potenzialità del reparto. La onlus di Palmi ha ricevuto gratuitamente l’apparecchio per la diagnosi e la cura – del valore di 27mila euro – dalla società produttrice Henry Schein Krugg, che ha accolto favorevolmente la richiesta avanzata dal presidente Petitto e dai soci impegnati in prima linea per il bene e benessere comune. L’Associazione, da circa dieci anni, è infatti impegnata in attività di beneficenza, raccolta fondi e in progetti sociali e culturali, tutte azioni capaci di incidere concretamente in maniera positiva sulla realtà. Tra queste, il recente intervento a sostegno del Reparto di Radioterapia oncologica del Presidio Riuniti di Reggio Calabria con la donazione degli arredi per la sala d’attesa e per il reparto. Senso civico e solidarietà sociale sono i valori alla base dell’operato dei soci Prometeus che con abnegazione e dedizione portano avanti grandi progetti, senza l’utilizzo di fondi pubblici, ma facendo dono del proprio tempo e delle proprie energie, intercettando la disponibilità di semplici cittadini, finalizzando al meglio il contributo volontario dei privati e le donazioni derivanti dalla raccolta del 5×1000. Viva soddisfazione è stata espressa dal Presidente Saverio Petitto, che ha annunciato l’intenzione di proseguire con altre iniziative a sostegno della sanità pubblica, a tutela del diritto di tutti a curarsi e a ricevere cure adeguate.