Crotone, coreografia epica allo Scida: da Alcmeone, Milone e Pitagora alla serie A [FOTO e VIDEO]

Crotone, grande festa allo stadio Scida per la promozione in serie A: coreografia epica, 10.000 in delirio

crotone coreografia (9)Coreografia straordinaria allo stadio Ezio Scida dove stasera 10.000 spettatori stanno festeggiando la storica promozione in serie A del Crotone, conquistata un mese fa con diverse giornate d’anticipo. Per l’ultima partita di un campionato trionfale si registra il tutto esaurito, alla presenza del Presidente della Lega di Serie B Andrea Abodi e di altre autorità locali e nazionali, i tifosi hanno regalato un momento magico prima dell’inizio del match, dopo aver ricevuto dalla società in regalo una statua con il simbolo del Crotone, lo Squalo, che accompagnerà da mascotte-simbolo tutta la prossima stagione nella massima categoria del calcio italiano.

La coreografia è stata multipla: la Curva Sud si è colorata con bandierine e striscioni e ha poi lasciato partire dei grandi manifesti che evocavano le figure storiche più rappresentative della Crotone dell’antica grecia: Alcmeone, Milone e Pitagora. Poi un altro striscione più grande che recitava a caratteri cubitali: ”Discendenti di una stirpe che ha fatto la storia, per l’indomita Crotone un’altra pagina di gloriA“.

Sul campo, il Crotone ha battuto la Virtus Entella in una partita vera e dura, buttando così i liguri fuori dai playoff in cui si sfideranno Trapani (3°), Pescara (4°), Bari (5°), Cesena (6°), Spezia (7°) e Novara (8°). Decisivo il gol di Torromino al 37° minuto su assist di Palladino. Non basta però per riconquistare il primo posto, che per un solo punto resta del Cagliari vincente 1-2 sul campo della Pro Vercelli. Il campionato si conclude con il Cagliari in vetta ad 83 punti, il Crotone secondo a 82 e poi via via tutte le altre. Retrocedono in Lega Pro tre squadre gloriose per il calcio italiano: Livorno, Modena e Como. Lo spareggio playout invece sarà tra Salernitana e Virtus Lanciano.

Ecco tutte le spettacolari immagini dello Scida stasera: