Cosenza: arrestate 3 persone per ricettazione e falsificazione di banconote

Arrestate 3 persone responsabili, in concorso tra loro, dei reati di ricettazione e falsificazione di monete, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate

guardia-di-finanzaLa Guardia di Finanza della Tenenza di Montegiordano (CS), nel corso dei controlli su strada, nei giorni scorsi, ha tratto in arresto 3 persone (due italiani ed una donna di nazionalità romena) responsabili, in concorso tra loro, dei reati di ricettazione, art. 648 c.p. e falsificazione di monete, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate, art. 453 c.p. I tre soggetti, già noti alle Forze dell’Ordine, che viaggiavano a bordo di una autovettura di provenienza furtiva, sono stati intercettati sulla S.S. 106, nei pressi del Comune di Roseto Capo Spulico (CS), mentre rientravano nel Coriglianese dopo aver speso banconote in euro false, in esercizi commerciali di Grassano e Grottole, comuni della provincia di Matera. I tre soggetti avevano effettuato acquisti di oggettistica di pochi euro, pagando il corrispettivo con banconote false con pezzi da 100, al fine di trarne il massimo guadagno. Parte delle banconote sequestrate erano state ben occultate dai tre soggetti all’interno di una intercapedine ricavata sull’automobile, anch’essa sottoposta a
sequestro.

Continua l’azione delle Fiamme Gialle a presidio della sicurezza economico – finanziaria.