Consiglio nazionale del Notariato: è Salvatore Lombardo il nuovo presidente

Salvatore Lombardo è stato eletto presidente del Consiglio nazionale del Notariato per il triennio 2016-2019

notariatoSalvatore Lombardo è stato eletto presidente del Consiglio nazionale del Notariato per il triennio 2016-2019. Ad affiancarlo con la carica di vicepresidente è Albino Farina, Vito Guglielmi ricoprirà la carica di segretario del Consiglio. Salvatore Lombardo, notaio a Marsala, già consigliere nazionale nel triennio 2013-2016 e presidente del fondo di Garanzia e coordinatore del Gruppo antiriciclaggio del Consiglio nazionale, ha ricoperto in passato diverse cariche in ambito politico e sportivo. Il vertice dell’organo di rappresentanza dei notai italiani è stato eletto oggi, nel corso della riunione di insediamento del Consiglio nazionale del Notariato, rinnovato con le elezioni del febbraio scorso.
Gli altri componenti sono i notai: Giampaolo Marcoz e Roberto Martino – Piemonte e Valle d’Aosta; Franco Amadeo – Liguria; Domenico Cambareri e Enrico Sironi – Lombardia; Edoardo Bernini – Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia; Valentina Rubertelli – Emilia-Romagna; Massimo Palazzo – Toscana. E ancora: Gianluca Abbate e Cesare Felice Giuliani – Lazio; Pierluisa Cabiddu – Sardegna; Michele Nastri – Campania (con esclusione della corte di appello di Salerno); Sergio Sideri – Abruzzo e Molise; Michele Labriola – Puglia; Claudia Petraglia – Basilicata (con l’aggiunta della corte di appello di Salerno); Francesco Giglio – Calabria; Melchiorre Macrì Pellizzeri – Sicilia.
Compongono il collegio dei revisori dei conti i notai: Marco Marchetti – Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto; Andrea Teti – Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Marche, Molise, Sardegna, Toscana e Umbria; Bruno Volpe – Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.