Catania: sequestro per 15 milioni a esponente di Cosa Nostra, sigilli anche al parcheggio dell’aeroporto Fontanarossa

Sequestro preventivo nei confronti di un esponente di rango apicale di ‘Cosa nostra’ catanese

poliziaLa Polizia di Catania ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal locale Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione – nei confronti di un esponente di rango apicale di ‘Cosa nostra’ catanese. La misura patrimoniale è il frutto di un articolato lavoro investigativo condotto dagli investigatori della Questura di Catania che hanno individuato numerose società e aziende nonché beni immobili e mobili registrati riconducibili alla famiglia Santapaola – Ercolano, ma intestati a meri prestanome. In esecuzione del provvedimento, che comprendeva anche un vasto parcheggio della zona aeroportuale di Fontanarossa, sono state sequestrate numerose aziende che gestiscono parcheggi, impianti sportivi, ristoranti, stabilimenti balneari, società nel settore edilizio e bei immobili ricadenti nel centro cittadino, per un valore complessivo di oltre 15 milioni di euro.