Carburanti: nuovo aumento dei prezzi per benzina e diesel

Dopo il rialzo di Eni, la rete carburanti risponde applicando aumenti ai listini dei prezzi per benzina e diesel

sciopero-benzinai-confermato-per-l3911-12-e-13-dicembreSi registra oggi sulla rete carburanti la risposta al rialzo deciso ieri da Eni, mentre sul Mediterraneo le quotazioni interrompono l’ascesa. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina hanno messo mano ai listini Esso (+1,5 centesimi al litro su benzina e gasolio), IP (+0,5 cent sulla verde e +0,7 sul diesel), Tamoil (+1 cent su entrambi) e TotalErg (+1 cent sul diesel).
Queste le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 13mila impianti: benzina self service a 1,474 euro/litro (+0,2 cent, pompe bianche 1,445), diesel a 1,295 euro/litro (+0,3 cent, pompe bianche 1,268). Benzina servito a 1,568 euro/litro (+0,2 cent, pompe bianche 1,482), diesel a 1,392 euro/litro (+0,4 cent, pompe bianche 1,305). Gpl a 0,533 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,517), metano a 0,980 euro/kg (invariato, pompe bianche 0,972).
Queste le quotazioni dei prodotti raffinati in Mediterraneo alla chiusura di ieri: benzina a 356 euro per mille litri (-5), diesel a 346 euro per mille litri (+1, valori arrotondati). (ADNKRONOS)