Calabria: il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Marziale, incontra il referente dell’Associazione “Calabria per Idomeni”

Infantino e MarzialeQuesta mattina, all’interno del suo ufficio del Consiglio regionale della Calabria, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Antonio Marziale, ha incontrato il referente dell’associazione “Calabria per Idomeni” Enzo Infantino.

“Fa piacere sapere – ha affermato Marziale – che in Calabria ci siano persone che operano concretamente al servizio di chi fugge dai conflitti e dalle sofferenze. Un impegno che riguarda soprattutto i più piccoli e che conferma il senso della solidarietà insito nella nostra popolazione”.

“Lo sforzo di Enzo Infantino e dei volontari di ‘Calabria per Idomeni’ – ha proseguito il Garante – deve essere guardato con gratitudine e spirito di collaborazione.  Auspico – ha concluso – che l’opinione pubblica calabrese, tra le tante cose che non funzionano, cominci ad attenzionare quelle che conferiscono dignità alla Calabria.

“Voglio ringraziare a nome mio, e dei volontari dell’associazione – ha sottolineato Enzo Infantino – il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza per la sensibilità dimostrata. Siamo impegnati nel soccorso dei profughi, e in particolare dei bambini del campo di Idomeni e degli altri campi della Grecia. Abbiamo avviato una campagna per la raccolta dei fondi, e domenica saremo di nuovo in quei luoghi per distribuire beni di prima necessità. Per conoscere ed aiutare l’associazione – ha ricordato Infantino – è stata creata la pagina facebook  “Calabria x Idomeni””.