Calabria, donate le cornee grazie ad un gesto di generosità dei familiari

Ospedale-POLT-2I familiari di un paziente deceduto nella Rianimazione del Presidio Ospedaliero “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme hanno dato qualche giorno fa il consenso alla donazione delle cornee del loro congiunto. Un gesto di grande generosità che ha permesso di ridare la vista a chi l’aveva perduta. Si tratta di un primo significativo segnale di rinnovata attenzione verso la tematica della donazione di organi e tessuti a scopo di trapianto nell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. Dai dati relativi all’anno 2015, forniti dal Centro Regionale Trapianti, erano emerse criticità legate agli accertamenti di morte con criteri neurologici e cardiologici, rispetto alla media regionale e nazionale. Da qui la decisione del Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, dott. Giuseppe Perri, di istituire un gruppo di coordinamento donazioni e prelievi di organo, composto da medici dell’Ospedale di Lamezia Terme che, da subito, si è messo al lavoro in sinergia con il Centro Regionale Trapianti, diretto dal dott. Pellegrino Mancini. Il trapianto di organi e tessuti è una risorsa straordinaria della medicina moderna che consente alle persone di recuperare un’ottima qualità di vita ritornando a lavorare, viaggiare, praticare sport, avere figli e fare progetti per il futuro.