Bova Marina (Rc): rinviate le celebrazioni per il 1° Maggio

primo maggio festa dei lavoratoriA causa del maltempo che ha interessato la bovesia il concerto previsto in piazza municipio a Bova Marina, in occasione del Primo maggio, è stato rinviato. Il cielo plumbeo e la pioggia non ha fermato, però, il corteo. La tradizionale festa dei lavoratori di Bova Marina rappresenta, indubbiamente, il Primo Maggio più longevo. Ebbe inizio nell’immediato dopoguerra e non fu interrotto neanche quando nel 1950 i cortei del Primo Maggio furono vietati da una circolare del ministro Scelba. Si tenne anche in quell’anno e da allora, anno dopo anno. Un primato invidiabile e irraggiunto, visto che negli altri centri della provincia il Primo Maggio non viene più solennemente celebrato da tantissimi anni con il corteo per le vie del paese e la banda musicale. Quest’anno il programma del Primo Maggio ha subito qualche variazione, vi è  stato il concentramento dei lavoratori  alle ore 17.00, da dove è partito  il corteo, accompagnato dalla banda musicale della città di Bova diretta dal maestro Stelitano, che si è snodato  per le vie del paese ed è terminato in  Piazza Municipio. Il corteo ha sostato davanti  l’ abitazione di Psquino Crupi. Il primo maggio bovese era incarnato e interpretato da protagonista dal grande interprete della cultura meridionalista, quale Pasquino Crupi era, il più fervente cantore delle lotte del mondo operaio e contadino. Proseguendo poi per le vie della cittadina ionica vi è stata la sosta da Peppino Tuscano che come ogni anno offre ai partecipanti zeppole e vino.  La prima parte della manifestazione si è conclusa  con il comizio del capogruppo del partito democratico in consigliere regionale Seby Romeo alla presenza dei sindaci di Roghudi, Roccaforte, Bianco e tanti simpatizzanti. Sul finire del comizio un carosello strombazzante ha comunicato la vittoria della bovese e  la promozione in prima categoria. Alle 20.30 sempre in Piazza Municipio era prevista l’apertura dello stand gastronomico con degustazione gratuita di zeppole e lestopitte ed a seguire esibizione del gruppo AlmagreKa, rimandati a data da destinare e che sicuramente, a questo punto, sarà dedicato al festeggiamento della promozione  della squadra.

Enza Cavallaro