Barcellona P.G. (Me), servizi sociali: partono i voucher di trasporto e la long list delle imprese e dei professionisti per le borse lavoro

Servizi sociali a Barcellona Pozzo di Gotto: partono i voucher di trasporto e la long list delle imprese e dei professionisti per le borse lavoro

Barcellona_Pozzo_di_Gotto_Il_MunicipioSono pubblicati all’albo pretorio online del Comune gli avvisi pubblici per la concessione del voucher di trasporto per il 2016 e per la costituzione della long list dei soggetti produttivi che accoglieranno gli utenti delle borse lavoro per la stessa annualità. Entrambe le iniziative si inseriscono nel quadro delle misure per l’attuazione del Piano di Zona del Distretto socio-sanitario D28, di cui Barcellona Pozzo di Gotto è Comune capofila. Il voucher di trasporto è un rimborso spese di trasporto concesso in favore di cittadini che si sottopongono a sedute di terapia e cura, finalizzato a sostenere il mantenimento a domicilio di soggetti fragili, a favorire l’accesso ai servizi riabilitativi e di cura e a migliorare l’autonomia e la mobilità sociale. Il valore unitario annuo del voucher di trasporto è di € 130,00 per un numero massimo di 24 sedute; per cicli di terapia che prevedano un numero inferiore a 24 verrà corrisposto un contributo proporzionato alle sedute svolte. La scadenza di presentazione delle domande è fissata al 30.06.2016. Per il 2016 potranno essere erogati 52 voucher. La long list costituisce un passo necessario per l’erogazione delle Borse Lavoro, il cui bando, ricordiamolo, scade il prossimo 6 giugno. Alla long list potranno essere ammessi sia imprese – in qualsiasi forma giuridica siano costituite: individuale o societaria, ovvero cooperativa – che esercitano attività in qualunque settore produttivo (commerciale, artigianale o dei servizi) che professionisti, anch’essi in forma singola o associata. La Borsa Lavoro nasce come strumento di prevenzione e contrasto di fenomeni di rischio sociale e di rimozione di condizioni di svantaggio economico per soggetti che vivono situazioni di emarginazione dai cicli produttivi e dal mercato del lavoro; si tratta, anche in questo caso, della prima annualità della misura, che prevede l’erogazione di 36 borse lavoro, oltre ad ulteriori 6 in favore di soggetti che saranno individuati dall’U.E.P.E. e dal U.S.S.M. . I soggetti inseriti nella long list non assumeranno altro impegno se non quello di avviare gli utenti alle attività formative programmate. La scadenza di presentazione delle domande è fissata al 30.06.2016. Ricordiamo che notizie di maggior dettaglio sulle caratteristiche delle iniziative, sui requisiti necessari e sulle modalità di partecipazione potranno essere acquisite dagli avvisi pubblicati all’albo online (Sezione bandi e avvisi) e che per ogni eventuale informazione ci si potrà rivolgere al Segretariato Sociale del Comune.