Attentato ad Antoci, Lo Monaco: “potenziare le misure di sicurezza nel territorio”

Attentato ad Antoci, Lo Monaco: “chiediamo l’assegnazione immediata dei pascoli sui Nebrodi, in piena trasparenza, per non far perdere i contributi comunitari agli allevatori onesti”

giuseppe antoci2“La mafia spara solo a coloro che la contrastano con i fatti e non solo con le parole e le autocitazioni retoriche antimafia”. Lo ha detto il presidente del Centro Pio La Torre, Vito lo Monaco, durante la manifestazione antimafia di Sant’Agata di Militello a sostegno del presidente del Parco dei Nebrodi, Beppe Antoci.Ora i governi nazionale e regionale potenzino le misure di sicurezza sul territorio, gli uffici investigativi e inquirenti, sanitari e amministrativi, procedano alla rotazione e degli incarichi, ha continuato Lo Monaco. “La Pubblica amministrazione e i governi – prosegue- rispondano al condizionamento politico mafioso sull’economia dei Nebrodi sbloccando i lavori del porto di Sant’agata, nella piena trasparenza antimafia, come chiesto dal sindaco Carmelo Sottile e, come chiesto dagli allevatori, si censisca tutto il patrimonio zootecnico con i microchip e si autorizzi il finissaggio degli animali per bloccare il traffico illecito di capi malati. Chiediamo l’assegnazione immediata dei pascoli sui Nebrodi, in piena trasparenza, per non far perdere i contributi comunitari agli allevatori onesti“, conclude.