Attentato ad Antoci: la Commissione Antimafia indaga sugli affari della mafia sui pascoli

Attentato ad Antoci: la Commissione antimafia elaborerà una proposta di legge per interventi più severi

LaPresse/Carmelo Imbesi

LaPresse/Carmelo Imbesi

“C’è un nuovo business, un giro di milioni attorno ai pascoli e ai terreni per i quali vengono incassati i contributi europei con una certa facilità. Sono risorse sottratte allo sviluppo e alla crescita“, afferma la presidente della Commissione antimafia, Rosy Bindi. ”Abbiamo firmato un protocollo che ha introdotto regole più stringenti rispetto alla sola certificazione antimafia nelle procedure di assegnazione dei terreni. Abbiamo cosi’ scoperto che molti erano finiti nelle mani di famiglie mafiose. Noi abbiamo fatto solo il nostro dovere”, conclude la Bindi. Sulle prospettive di questa indagine il vice presidente Claudio Fava annuncia che la Commissione elaborerà una proposta di legge per interventi più severi. Il procuratore Lo Forte afferma: “sono stati intaccati affari colossali e per questo la mafia dei pascoli ha risposto con la ferocia insita nel suo Dna”.