Arresto latitante Morabito, Staropoli ‘ConDivisa’: “plauso ai Carabinieri del Generale Rispoli”

lia staropoli“’Ndrine senza tregua grazie ai Carabinieri, il nostro plauso ai militari del Generale Rispoli che stanotte hanno catturato il boss Morabito – dichiara Lia Staropoli, presidente di “ConDivisa”, l’associazione che si propone di promuovere i valori etici delle Forze dell’Ordine per sottrarre consenso sociale alla criminalità organizzata – I primi ad individuare la pista che portava al latitante Domenico Morabito, sono stati i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, guidati dal Cap. Carlo Mentuccia e dal Col. Maurizio Biasin, il reparto d’ élite dell’Arma nasce nel 1991 proprio per l’individuazione e la cattura dei latitanti nelle impervie zone aspromontane , insieme ai “Baschi Rossi”, hanno preso parte all’ operazione gli investigatori del Gruppo di Locri guidati dal Col. Pasqualino Toscani e dal Col. Lorenzo Falferi, in particolare i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bianco e della Stazione di Africo, coordinati dal Cap. Rosario Scotto di Carlo e dal Cap. Ermanno Soriano, impegnati da mesi in una intensa attività di controllo e di prevenzione sul difficile territorio che, ancora una volta, conclude la Staropoli, dimostrano di conoscere benissimo e di presidiare con competenza e mirabile professionalità”.