Anche il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria aderisce all’iniziativa MiBACT Notte dei Musei

museo archeologico reggio calabria inaugurazione biglietti (7)Anche il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria aderisce all’iniziativa MiBACT Notte dei Musei, giunta alla sua dodicesima edizione. Un evento posto sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa, dell’Unesco e dell’International Council of Museum, con il fine di valorizzare i musei e il patrimonio culturale italiano. Per l’occasione il MArRC ha previsto un’apertura prolungata fino alle ore 23.00, con ultimo ingresso alle 22.30. Dalle ore 20.00, inoltre, il costo simbolico del biglietto sarà di 1 euro. Ma non solo, seguendo la programmazione nazionale che prevede l’integrazione del percorso museale con l’apporto di tutte le arti, il MArRC ha organizzato due eventi musicali e letterari in sinergia con l’associazione Officine Miramare, Mediterranea Musica e con il Liceo Statale “Giuseppe Rechichi” di Polistena. Si comincia alle ore 18.00, in Piazza Paolo Orsi, con il concerto a cura del “Plaisir Musique Jazz Trio”: Fortunato Trefiletti, chitarra, Salvatore Marra, basso, Domenico Pizzimenti, batteria, eseguiranno brani della tradizione musicale internazionale, arrangiati in chiave jazz.  Alle 20.30, invece, il reading “Itaca, il nostos” a cura degli studenti e dei docenti del Liceo “Rechichi” sul tema del viaggio. Una selezione di brani lirici di autori moderni, da Mallarmé a Hesse e passi scelti dell’Odissea con accompagnamento musicale, per la regia di Enrico Tromba e la direzione artistica di Francesco Maesano. E, infine, grazie al contributo dei volontari del Touring Club di Reggio Calabria sarà aperta anche l’area della Necropoli ellenistica, scoperta nel 1932 durante i lavori di costruzione del Museo. Continua il successo e l’attenzione per il MArRC, dopo l’inaugurazione dello scorso 30 aprile, con proposte culturali di respiro nazionale. «Ancora una straordinaria occasione per vedere i nuovi allestimenti del MArRC – dichiara il Direttore Carmelo Malacrino. Non potevamo non partecipare all’evento internazionale rappresentato dalla Notte Europea dei Musei. Con un’offerta culturale e musicale che nasce dalle sinergie con le istituzioni del territorio e della provincia. Un obiettivo che ci siamo posti sin dalla riapertura e che – ne sono certo, conclude Malacrino – continuerà in maniera proficua nelle occasioni che verranno».