Aeroporto dello Stretto, i sindacati Fit-Cisl e Uiltrasporti proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori

Aeroporto dello StrettoLettera dei sindacati FIT-CISL e UILTRASPORTI sull’Aeroporto dello Stretto al Prefetto, Sogas, Commissione di Garanzia e Osservatorio Conflitto nei Trasporti:

L’annunciato ritiro della concessione da parte di ENAC e la recente richiesta di fallimento della Sogas spa da parte della Procura, crea forte preoccupazione e tensione ai lavoratori della SOGAS e della SOGAS Service che operano presso l’Aeroporto dello Stretto e che ad oggi, vantano il pagamento di ben quattro mensilità di stipendi. Le scriventi OO.SS., in presenza della confusa evoluzione dello stato di crisi e delle conseguenti prospettive di rilancio aziendale, indispensabile per lo sviluppo dell’ Aeroporto ed il mantenimento dei livelli occupazionali, con la presente, proclamano lo stato di agitazione di tutto il personale, con attivazione delle procedure di raffreddamento e conciliazione nel rispetto della normativa vigente.

FIT/CISL
(Giuseppe Larizza)

UTILTRASPORTI

(Domenico Lombardo)