A Reggio Calabria la cerimonia di conferimento del premio “Don Italo Calabrò per l’educazione dei giovani”

palazzo campanellaSi terrà mercoledì prossimo 25 maggio, alle ore 10, nella sala “Monteleone” di palazzo Campanella, la cerimonia di conferimento del premio “Don Italo Calabrò per l’educazione dei giovani”, bandito dal Consiglio regionale della Calabria su iniziativa del presidente Nicola Irto. Il premio nasce dal protocollo d’intesa sottoscritto nei mesi scorsi con la Diocesi di Reggio Calabria – Bova e con l’Istituto tecnico industriale “Panella – Vallauri” della città dello Stretto, in cui il religioso ed educatore reggino, scomparso nel 1990, insegnò per molti anni. Al centro del progetto, la volontà di promuovere e diffondere tra i più giovani i principi che hanno ispirato la vita di Don Italo: la cittadinanza attiva, la cura degli altri, l’impegno a favore degli ultimi e per una società migliore; il contrasto ad ogni forma di violenza e di mentalità mafiosa. I lavori della premiazione, a cui saranno presenti i 48 studenti che hanno partecipato al bando e altre classi della stessa scuola, saranno coordinati dal presidente del centro comunitario “Agape” (soggetto attuatore del progetto) Mario Nasone e introdotti dal presidente Irto. Interverranno i componenti della commissione che ha esaminato gli elaborati (manifesti, presentazioni multimediali o tesine): il dirigente scolastico del “Panella – Vallauri”, Anna Nucera, il giornalista Paolo Toscano e il delegato della Diocesi reggina a presiedere l’organismo di valutazione, Mimmo Nasone. Dopo la presentazione al pubblico dei progetti vincitori, si procederà con la consegna dei premi, consistenti in somme di denaro da utilizzare per l’acquisto di strumenti tecnologici o corsi di formazione.