A Reggio Calabria il New Metropolitan Perspectives

università-mediterraneaL’Assessorato alla Cultura e ai Rapporti con l’Università partecipa alla seconda edizione del Simposio Internazionale: “NEW METROPOLITAN PERSPECTIVES”, che si terrà a Reggio Calabria dal 18 al 20 maggio 2016, secondo il programma allegato, in collaborazione con il Dipartimento PAU- LaborEst dell’Università Mediterranea. Il Simposio è dedicato al tema: “Pianificazione strategica, pianificazione territoriale, programmazione economica e strumenti di ausilio alle decisioni: contributi multidisciplinari per un approccio integrato” e vedrà la presenza a Reggio Calabria dei più autorevoli studiosi della materia provenienti da università e società scientifiche italiane e straniere. L’evento è diventato ormai uno degli appuntamenti più attesi e qualificati nell’agenda delle iniziative scientifiche sulle Città Metropolitane. Il LaborEst, in partenariato con un qualificato network internazionale di istituzioni accademiche e società scientifiche, attraverso questo simposio intende promuovere il dibattito sulle capacità delle città di implementare le dinamiche metropolitane per migliorare la propria competitività, anche sfruttando il legame virtuoso e sinergico tra aree urbane e aree rurali. Il simposio, articolato in 15 sessioni parallele, si caratterizza per un approccio multidisciplinare: alla call for papers hanno partecipato oltre 150 studiosi da tutto il mondo. L’evento è patrocinato dalle principali società scientifiche italiane (SIEV, SIU, INU, Società Geografica Italiana, Accademia Urbana, Urban@it, ecc.) e straniere (RSA, OECD) i cui soci si occupano, sotto diversi profili di Città metropolitane. L’aspetto che caratterizza l’edizione 2016 sono i 10 eventi speciali, attraverso i quali si intende favorire il confronto tra mondo accademico, agenzie di sviluppo locale, decisori politici e professionisti; si segnalano in particolare:

- “Il rapporto sulle Città di Urban@it: METROPOLI ATTRAVERSO LA CRISI” A cura di: Urban@it; Coordinano: Nicola Martinelli, Valentina Orioli

- “Il Paesaggio Culturale della Dieta Mediterranea: un approccio innovativo per lo sviluppo delle Aree Interne” A cura di: MedEatReasearch e Centro ricerche DEMETRA; Coordinano: Marino Niola, Elisabetta Moro

- “Il Ponte di Archimede: un collegamento stabile per l’integrazione dell’Area dello Stretto” A cura di: Osservatorio Città Metropolitana “Edoardo Mollica”; Coordinano: Enzo Tromba, Alessandro Rugolo

- “Opzioni economiche e territoriali per le Città Metropolitane delle Regioni Obiettivo Convergenza” A cura di: AISRE; Coordina: Roberto Camagni

- “La Grande Bellezza, Siti UNESCO e Città Metropolitane”, A cura di Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Calabria, ICOMOS e Osservatorio siti UNESCO; Coordina: Patrizia Nardi

- “Città metropolitana, Area dello Stretto e Mezzogiorno. Il sistema delle infrastrutture per la competitività delle Città Metropolitane” A cura di: ANAS; Coordinano: Francesca Moraci, Giovanni Leonardi;

- “Heritage and Landscape as Human Values: ICOMOS for conservation practices” A cura di ICOMOS Italia; coordina: Maurizio Di Stefano

- “Vivere nel Mediterraneo. Antiche e nuove coabitazioni religiose tra le sponde del Mediterraneo. A cura di: Dipartimento DICAM Università di Messina; coordina Mariangela Monaca.

Ricordiamo che i lavori della giornata inaugurale si terranno presso l’Auditorium Calipari del Consiglio Regionale, a partire dalle ore 9,00: oltre ai saluti delle autorità accademiche, dei rappresentanti istituzionali e dei partner, è previsto il contributo di tre autorevoli personalità (Pia Laurila – Commissione Europea, DG Research; Luigi Fusco Girard, Centro ricerche Calza Bini; Maria Rosa Suarez Inclan, ICOMOS), che dalle loro specifiche e diverse prospettive di ricerca orienteranno il dibattito dei tre giorni. L’evento “La Grande Bellezza, Siti UNESCO e Città Metropolitane”, A cura di Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Calabria, ICOMOS e Osservatorio siti UNESCO, si terrà presso l’Aula Magna della facoltà di Architettura giovedì 19 alle ore 9.00.